fbpx

Interessante realizzazione di una  nuova fondazione profonda per una porzione circolare di un bellissimo edificio storico ammalorata da un cedimento differenziale che aveva causato un serio dissesto del muro in pietra.

La prima opera è stata quella di mettere in sicurezza la struttura creando un presidio con legname e cinghie, in seguito è stata creata una cordolutura fondale in trave HEA inserita e murata per conci in modo da seguira la curvatura; in seguito è stato possibile infiggere  i pali mega del diametro di 135 mm che hanno raggiunto a quote diverse tutti 300 ql di resistenza, la chiusura sotto carico delle testa dei pali ha permesso inoltre un discreto sollevamento della porzione verso il suo assetto originario.

E’ preziosa l’esperienza che ci ha trasmesso il Cav. Virginio Cusi sulle modalità di intervento dei fabbricati in pietra perchè proprio su antiche Chiese ha sviluppato le tecniche di consolidamento fondazioni con i pali presso infissi.